Condividi su:

Diciamocelo: al giorno d’oggi, la laurea e l’abilitazione professionale non sono più sufficienti per la costruzione di un’immagine professionale (e forse non lo sono mai stati). A maggior ragione se ci rivolgiamo alle organizzazioni e/o ad altre categorie professionali.

C’è bisogno di emergere dalla massa (vi sono ben 100.722 iscritti all’Albo degli psicologi, dato aggiornato 2016, fonte sito dell’Ordine degli Psicologi Italiani), di comunicare le proprie peculiarità, i propri interessi, la propria unicità, andando a generare interesse verso il proprio target.

Considerando il mio interesse per le nuove tecnologie, perché mai esitare nel creare un blog professionale dove parlare della rivoluzione digitale dalla prospettiva della psicologia del lavoro e delle organizzazioni? Detto fatto. 

Eccoci qua, dunque, ho raccolto la sfida.

Dedicherò parte del mio tempo per esplorare il tema della relazione tra il mondo digital, le innovazioni tecnologiche più disparate e le implicazioni che ne derivano all’interno delle organizzazioni. 

Quali opportunità potranno cogliere per massimizzare la propria attività?

Quali sfide attendono le organizzazioni del futuro? 

Quali attenzioni dovranno rivolgere alle persone affinché possano avvalersene con profitto?

Proverò, insieme a voi, a dare qualche spunto utile tra interviste (rivolte a professionisti, imprenditori, dirigenti o quadri aziendali che saranno chiamati a raccontare le proprie best practices nel fare, dell’innovazione digitale, un elemento cardine del proprio agire), recensioni (e condivisioni di articoli e pubblicazioni del settore) e qualche spunti di riflessione, concretamente spendibili nella propria quotidianità professionale. 

Stay tuned!

 


Michael Musetti

Appassionato da sempre di tecnologia ed innovazione sono uno psicologo con un focus su lavoro ed organizzazioni digitali. Mi piace aiutare le persone a tirare fuori il proprio potenziale, attraverso attività di coaching e training individuale o di gruppo, accompagnando le organizzazioni a migliorare la propria performance.

2 commenti

Ignazio · 25 Gennaio 2019 alle 19:33

Bravo Michael!

    Michael Musetti · 26 Gennaio 2019 alle 19:33

    Grazie mille Ignazio! A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *